fbpx

Cosa si mangia al Grotto Carza?

Non la solita cucina di montagna

Abbiamo unito le ricette delle nonne agli ingredienti locali: tradizione e fantasia che si reinventano ogni settimana.

Quando abbiamo aperto, proponevamo solo un menù a prezzo fisso. Siamo in un posto di montagna e pensavamo tutti venissero a trovarci per mangiare tantiiiiissimo.
E invece ci siamo dovuti ricredere: c'è chi mangia tantiiiiiiiiiiiiissimo, ma c'è anche chi vuole solo un piatto unico oppure un'insalata.

Allora abbiamo deciso che sedendovi a tavola da noi, potrete scegliere tra i piatti singoli e un menù unico a prezzo fisso, a ognuno il proprio.

Il menù degustazione che cambia ogni settimana

Usiamo ingredienti buoni e freschi e al nostro Chef non piacciono né i menù con troppe opzioni, né il ripetere ogni giorno la stessa minestra.

Ogni settimana troverete:

  • Tagliere Supremo dei sapori della montagna
  • Una doppia scelta di primi piatti (pasta fresca o zuppa fatta da noi)
  • Una doppia scelta di secondi piatti
  • Una doppietta di dolci indimenticabili

Le specialità del Grotto

Chiariamo subito: qui le grandi marche non entrano, perché i protagonisti sono i piccoli produttori.

Mirtilli di montagna del lago Maggiore

Due famiglie, innamorate del loro e nostro territorio, hanno deciso di fare la rivoluzione: iniziare a coltivare mirtilli. Di così buoni non ne avevamo mai mangiato e sono davvero a km zero. Ciccio, Dona, Marco e Marina sono stati i veri protagonisti della nostra estate: le loro "creature" hanno accompagnato i dolci al cucchiaio, le granite artigianali, persino le insalate del nostro ristorante.  

Birrificio Balabiòtt

Abbiamo scelto di servire le loro birre al nostro Wunderbar, con vista sui coraggiosi che sfrecciano lungo la nostra teleferica. 

Troverete due birre indipendenti del Birrificio Balabiòtt di Domodossola, la Lepontina Chiara e la Lepontina Rossa. Per la cronaca, sono persone carine, che fanno birre eccellenti. 

Molecola

Di multinazionali qui non ce n'è nemmeno l'ombra. Però c'è una Cola, ideata in Piemonte, seguendo una ricetta del 1854. Che è buonissima, anche se non è a stelle e strisce. E si chiama Molecola

Galvanina Bio

Abbiamo un sacco di amici che, andando a fare le vacanze sulla riviera romagnola, da piccoli bevevano le galvanine. Ecco che, ispirati dai nostri compagni di viaggio del Certo di Monza, non abbiamo mica messo aranciate e gazzose normali. Galvanina è super buona, molto stylish, anche un po' hipster e ha un chinotto da far girare la testa. 

Dolce Carza & Bisgrottini

Sempre parlando del Certo, è lì che è nata la magia del Grotto. Marco Miglio, il titolare e sognatore di ogni impresa culinaria (im)possibile, quando venne con Seby e Max a vedere per la prima volta il Grotto appena costruito, non ebbe neanche bisogno di entrare. "Qui si potranno fare magie!" ed ecco che si sedette da subito al nostro fianco per rendere reale un sogno. Ha progettato per noi delizie e procedure, idee e innovazioni. È dal suo laboratorio che nascono il Dolce Carza, con marroni e miele di Trarego, e i Bisgrottini, che non amano essere definiti biscotti.  

Ogni nostro menù è un evento

Prenotate con anticipo per non rischiare di non trovare posto. E se decidete di preacquistare on-line, risparmiate e vi garantite i tavoli migliori

iStock-471649239
mirtilli_900
Box_900x900_ww_birre
Box_900x900_ww_biscotti